Njivice

Il villaggio di Njivice, situato nei pressi di Omišalj, ha in passato fatto parte del castello di Omišalj e, oggi, del Comune di Omišalj. Il luogo fu probabilmente abitato già nell’antichità. È menzionato per la prima volta nel 1474, in un atto di donazione del conte Giovanni VII Frankopan.

Nei secoli scorsi, Njivice era un piccolo villaggio sull’isola di Veglia, i cui abitanti si dedicavano principalmente alla pesca, alla coltivazione delle olive, all’allevamento del bestiame e alla raccolta del legname nei boschi. Le case a due passi dal mare, le barche, le reti dei pescatori, le casse piene di pesce, sono state per secoli l’immagine distintiva del villaggio.
Nel 1930, con la costruzione dell’albergo Luka (l’odierno Jadran) e di Villa Dinka, ebbe inizio, di fatto, la tradizione turistica di Njivice.

Oggi Njivice è un centro turistico con strutture ricettive moderne, tra cui spiccano gli alberghi e il campeggio, protetto dal sole da un bosco di alberi frondosi.

Il villaggio, meta turistica e di ristorazione, è anche la parrocchia più giovane dell’isola. Nei pressi di Njivice si trova uno dei due laghi dell’isola, un tempo area di pesca, ma già da decenni utilizzato come fonte di acqua potabile.

Virtual tour